Chi Sono

Sono Daniele Perugini e da oltre 12 anni aiuto le aziende a recuperare dalle fonti dei dati tutto ciò che serve per interpretare le informazioni e prendere corrette decisioni di business.

Così evito che il mancato recupero di tutte le informazioni utili porti le aziende ad interpretare in maniera scorretta i dati e a prendere così scelte sbagliate.

Rappresento il braccio destro dell’ IT manager e del CIO delle aziende che tramite la mia esperienza possono risolvere problemi come:

✔️ La progettazione, implementazione e ottimizzazione delle basi di dati

✔️ L’integrazione con fonti di dati esistenti e la realizzazione di sistemi di business intelligence

✔️ L’automazione dei loro processi aziendali che coinvolgono una grande mole di dati o big data

✔️ La sicurezza dei dati volta ad evitare casi di perdita, furto o violazione delle policy aziendali

 

Attraverso il mio servizio, le aziende mie clienti riescono a trasformare i dati in informazioni di preziosa utilità per tutta l’azienda.

“Se non si può misurare qualcosa, non si può migliorare”

Questa è la frase che preferisco perché ogni giorno tocco con mano sia i vantaggi che le aziende hanno nell’avere pieno controllo (e conoscenza) dei propri dati, sia i seri problemi che minacciano le sorti di realtà che navigano alla cieca in un mercato sempre più competitivo.

Purtroppo, spesso i manager dell’azienda mettono le mani di tecnici non specializzati le sorti dei loro dati. Ma questa scelta nel tempo li porta inevitabilmente a trovarsi in una o più di queste situazioni:

  • Problemi di performance dovuti alla lentezza del recupero delle informazioni e alla loro elaborazione
  • Impossibilità di dare seguito a richieste dell’azienda perché in fase progettuale non fu eseguita una analisi abbastanza approfondita
  • Scarsa possibilità di intervenire sulla banca dati a causa dell’assenza di una minima documentazione sufficiente per muoversi in autonomia

Questo tipo di situazione poco piacevole, che genera molto stress, non è certamente colpa del management che si è affidato al tecnico o consulente di riferimento che credeva fosse esperto in materia di trattamento dati. Bensì del fornitore che si è reso disponibile ad operare in situazioni di estrema delicatezza dove è invece necessaria una competenza specifica.

Purtroppo ancora oggi in Italia scarseggiano le competenze specifiche su questo argomento e troppe volte si è costretti a coinvolgere consulenti non sufficientemente qualificati.

Ho recentemente pubblicato il mio libro “Why your data matter” e leggerlo ti permetterà di comprendere a fondo il valore dei dati della tua azienda. Allo stesso tempo ti darà dei pratici consigli da seguire fin da subito per evitare fastidiosi problemi legati alle tue banche dati.

L’ho scritto con l’augurio che quanti più manager possibili possano leggerlo prima di trovarsi in situazioni spiacevoli (e che potevano essere facilmente evitate).

>> Scarica subito i primi due capitoli del libro cliccando qui <<